Ricerca sul Carbone

Postato il Aggiornato il


carboneIn questo articolo pubblico una ricerca sul carbone, se vi sarà utile o vi farà risparmiare tempo condividete sui social network, come fb o twitter.

Miniera di carbone

il carbone si trova in strati paralleli separati da roccia e viene estratto tramite le miniere. Queste possono essere di 2 tipi: sotterranee o a cielo aperto.

  1. Le miniere sotterranee sono composte da pozzi verticali dai quali partono tunnel orizzontali, i minatori scendono e rimangono molte ore a lavorare.
  2. Le miniere a cielo aperto invece si usano quando il carbone si trova abbastanza in superficie, si scava quindi fino a raggiungerlo, a questo punto si estrae normalmente. Questo metodo però ha gravi conseguenze ambientali, infatti si creano enormi crateri, inoltre si sollevano molte polveri che si spargono per decine di km.

I pericoli delle miniere:

le miniere sono piene di pericoli che mettono a rischio la vita dei minatori, i principali sono:

  • le gallerie che possono franare.
  • l’acqua che si trova nel sottosuolo che li può annegare.
  • L’ aria che può venire a mancare.
  • Il gas metano che si trova nel sottosuolo che può provocare esplosioni.

Tipi di carbone

esistono molte varietà di carbone, la cui qualità dipende dalla concentrazione di carbonio (maggiore in quelli più antichi), che hanno un maggior potere calorifico. Principalmente sono 4:

  1. Torba: deriva da piante erbacee, ha un aspetto spugnoso, si usa soprattutto in agricoltura come fertilizzante.
  2. Ligniti: carboni abbastanza giovani, i giacimenti superano anche i 100m sottoterra. Vengono estratte solo in miniere a cielo aperto.
  3. Carboni Duri: sono i carboni fossili veri, la loro formazione risale a 300 milioni di anni fa. Si estraggono fino a 1000m sottotterra.
  4. Coke: è un carbone artificiale, molto duro e compatto, costituito quasi solo da carbonio. Si usa negli altiforni.

Impieghi del carbone

nell’antichità era la principale fonte di energia, ed era usata soprattutto con la macchina a vapore, inoltre era usato per i suoi derivati.

Oggi è sceso al terzo posto come importanza, dopo il petrolio e il gas naturale, soprsttutto perchè è molto inquinante. Ha principalmente 2 impieghi:

  1. nelle centrali termoelettriche, per produrre il vapore
  2. centri siderurgici, negli altiforni per la fusione dei metalli.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...